il mio regno

qui si parla di…. Luigi Tenco

Caso TENCO…il magistrato indaga LONTANO, LONTANO

Raccolgo e posto direttamente dal Web….

E IL MAGISTRATO INDAGA LONTANO LONTANO

Vogliono riaprire l´inchiesta e riesumare il cadavere del povero Luigi Tenco. C´è qualcuno che pensa di scavare in un evento che appartiene a un´epoca estremamente lontana lontana… lontanissima per cultura, modi di vita e persone che la popolavano. Tenco era un sensibile, intenso, geniale cantautore. Le sue canzoni sono gioielli di intimo lirismo e rassegnazione esistenziale. “Vedrai vedrai”, “Un giorno dopo l´altro”, “Lontano lontano” … una vena pessimistica, vagamente e modernamente leopardiana attraversa i suoi piccoli capolavori. La versione degli inquirenti di allora vuole che sia morto suicida. Forse è proprio così: la sua poetica artistica traeva probabilmente origine da una predisposizione alla depressione, alla fatica di vivere. Qualcuno sostiene sia stato eliminato… Ognuno può pensare ciò che vuole, che siano stati i marziani, la CIA o i servizi segreti bulgari. Sta di fatto che è morto ormai da quasi 40 anni. Sopravvivono le sue canzoni, il mito di cantante non allineato, intelligente, interessante, la figura di un artista.

Ma a che serve allora riaprire un´inchiesta? Andare a sfrugnare in una bara infestata dai vermi? A cercare forse le impronte del colpevole?

Per avere giustizia in Italia occorrono decenni. I tribunali sono intasati. Molti criminali vengono rilasciati in libertà per scadenza dei termini, altri non criminali attendono in galera di essere giudicati. Eppure ci sono dei magistrati che trovano il tempo di far luce su eventi che ormai appartengono alla storia. La realtà, la quotidianità, si sa, è più prosaica della storia, offre meno attrattive: rendere giustizia a un semplice cittadino che ha subito un torto offre indubbiamente meno garanzie di vedere la propria foto sulle prime pagine di Sorrisi e Canzoni.

A tutti i funzionari di grazia e giustizia che non badano a spese per sfuggire dall´anonimato ecco altri piccanti casi da risolvere, tipo tenente Colombo:
Napoleone e l´uovo al cianuro; Hitler, chi l´ha visto?; nuove prove contro Salieri sul caso Mozart; luci e ombre sul delitto Caravaggio; quante bastonate sono servite per far fuori Matteotti? … To be continued

Francesco Pisanu

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Caso TENCO…il magistrato indaga LONTANO, LONTANO

  1. alterego in ha detto:

    concordo pienamente sia sul ritratto artistico di Luigi, sia sulla diagnosi politico – istituzionale… ma chi è costui? un critico musicale, un giornalista?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: