il mio regno

qui si parla di…. Luigi Tenco

Mi sono innamorato di……

Mi sono innamorato di…..

Con una frase, da molti ritenuta ad effetto, Luigi Tenco ebbe, nei primi anni ’60, l’audacia di scrivere "…di te, perché non avevo niente da fare".

Molte parole sono state scritte, da allora, su questa frase, a torto o a ragione ritenuta da qualcuno perfino ermetica.

Oggi è tutto più chiaro alla luce di alcune testimonianze rilasciate da chi Luigi lo ha conosciuto e frequentato e che, pur essendo disallineate nel tempo e nello spazio, convergono sul contenuto;

a pag. 35 della guida ai luoghi di Genova "Parchi di parole" curata dall’editore Galata si legge infatti:

"Uno di questi locali notturni era l’Orchidea e si trovava in via Casaregis, ai numeri 30, 32, e 34 rossi. Bastano quattro passi verso il mare, sullo stesso lato del vecchio bar Igea, per individuare il locale, oggi "Nuova Orchidea". A un’entreneuse dell’Orchidea, un Luigi Tenco ormai decisamente meno squattrinato e più smaliziato avrebbe dedicato Mi sono innamorato di te il cui testo, alla luce (soffusa) di questa rivelazione di Giuliano Crisalli risulta meno ermetico.

a pag.46 si legge invece:

"Gianpiero" (Reverberi n.d.r.) "serba divertiti ricordi dei primi tempi milanesi del gruppo della Foce". <<Stavamo – io c’ero poco – tutti in una pensione nella Galleria del Corso, vicino agli uffici della casa discografica. La vita, lì dentro, cominciava alle tre del mattino. C’era un viavai di ragazze che non finiva più. Tanto che secondo me l’entreneuse che ispirò Luigi per Mi sono innamorato di te non era dell’Orchidea, ma di un locale della stessa galleria…>>

Caro Luigi,

non sono sicuro di aver fatto la cosa giusta dal momento che tu non dicevi mai chi era la tua ragazza ed io, oggi, ho invece evidenziato quanto altri hanno comunque reso pubblico, ma in questa nostra società e in questo nostro tempo ci sono troppe mistificazioni che ti riguardano.

Spero, per questa volta, che tu mi possa capire !!!

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

4 pensieri su “Mi sono innamorato di……

  1. Mi sarebbe piaciuto vedere un’immagine della misteriosa ragazza. Chissà se era bionda come l’ho immaginata io nel mio disegno.
    Un caro saluto
    Gulliveriana

  2. Ciao gulliveriana,
    il tuo istinto è infallibile!!!….con il tuo disegno avevi già anticipato che “Una brava ragazza” e “Mi sono innamorato di te” traevano ispirazione dalla stessa donna…e come puoi ora notare i fatti ti dànno ragione.
    Grazie per la puntualità dei commenti.

  3. E allora ti aspetto domani per vedere la brava ragazza…:)

    Un caro saluto
    Gulliveriana

  4. anonimo in ha detto:

    Il post presente sul sito “Il mio Regno” conferma perfettamente la giustezza della scelta “bivalente” che hai fatto per lo stesso disegno (“Mi sono innamorato di te”e “Una Brava Ragazza”). Questo post rafforza anche la mia analisi di “Una Brava Ragazza”. Il tutto dimostra che le canzoni di Luigi si intrecciano riuscendo sempre a mantenere una coerenza complessiva, semplicemente perché sono figlie dello stesso pensiero. “Mi sono innamorato di te – Una Brava Ragazza” e tantissime altre canzoni di Luigi, sono i pensieri e le canzoni che, gente come: Ruini, Bagnasco, Benedetto XVI (e tantissimi altri falsi moralisti che li circondano) non vorrebbero mai sentire. Molto presto questi signori dovranno prendere atto che il contenuto di queste canzoni rappresenta solo amore… . Gully sei grande!! Gully sei forte!! Gully sei… . Balans

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: