il mio regno

qui si parla di…. Luigi Tenco

Scrivo per ricordare

Scrivo per ricordare

 

Scrivo per ricordare un Luigi che non c’era quando alle  “Grotte del Piccione” di Roma si presentò il regista Mauro Bolognini per girare una scena del film “La notte brava”.
C’erano invece i suoi amici, quelli del complesso “I Cavalieri” a cui fu chiesto di suonare un lento per la bella gente che si attardava, a trovar mattina, perdendosi nella dolce vita romana.
Il complesso intonò, accentuandone i toni cantilenanti, il brano di Umberto Bindi “Arrivederci”. L’acustica del locale non rese giustizia, comunque, alla performance dei “Cavalieri” che dovettero, successivamente, registrare il brano, con i limitati mezzi che l’epoca (fine anni ’50) metteva loro a disposizione.
Ne uscì, a parer mio, una eccellente esecuzione che mi piace oggi ricordare mentre si sta avvicinando “il giorno della mia memoria”, quel 27 di gennaio che tutti gli anni mi riporta con il pensiero a Luigi.
Un Luigi che non c’era ma a cui i suoi amici, sono certo, avrebbero detto volentieri…”Arrivederci”.

 

Annunci

Navigazione ad articolo singolo

Un pensiero su “Scrivo per ricordare

  1. …e gli amici di Luigi erano, in quella occasione:
    Gian Franco Reverberi, Bruno Crovetto, Nando De Luca, Enzo Jannacci e Paolo Tomelleri che ringrazio per l’informazione che mi ha rilasciato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: