il mio regno

qui si parla di…. Luigi Tenco

MAGGIORE o MINORE … perplessità!

Ho trovato, in un sito, dove è possibile condividere documenti, uno spartito di Luigi Tenco che mi ha incuriosito. Lo propongo solo perché mi ha suscitato meraviglia notare che il brano fa uso di una scala in tonalità MAGGIORE.
Le mie convinzioni sono sempre state quelle di ritenerlo, invece, un pezzo da eseguirsi in tonalità MINORE confortato anche da un minimo di altre due partiture (con tonalità diverse) che possiedo dello stesso brano.
La trascrizione, fatta a mano, degli accordi, mi induce, però, a fare una riflessione su come Luigi ce lo abbia, effettivamente, voluto lasciare.
Nei trattati di musica si legge che la tonalità MAGGIORE viene usata nei brani che tendono all’allegria mentre quella in MINORE è riservata invece agli aspetti più malinconici. In questo caso specifico si potrebbe pensare che frasi come “mi sono innamorato di te/ perché non avevo niente da fare” siano la provocazione di un maschilista assai incurante delle conseguenze del suo gesto e del tutto privo di sensibilità ma l’epilogo del brano “non so più pensare/ a nient’altro che a te” ha tutt’altra natura. Mi domando: ‘ma può un brano iniziare in tonalità MAGGIORE e poi chiudersi in tonalità MINORE?”

mi sono innamorato in maggiore

Navigazione ad articolo singolo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: