il mio regno

qui si parla di…. Luigi Tenco

Archivio per il tag “nell”

Luigi Tenco…pignolo nell’accordatura del Sax…sorrideva sornione

Luigi Tenco…pignolo nell’accordatura del Sax…sorrideva sornione
(di Alex Armanino)

Per arricchire le pagine di questo Blog ho chiesto ad alcuni amici di Luigi di raccontarmi qualcosa di lui, lontano dal pettegolezzo degli ultimi giorni.
Ricevo e rendo pubblico, con i dovuti ringraziamenti, quanto segue:

“…la frequentazione musicale con Luigi si riferisce a quasi mezzo secolo fa; se consideriamo che il concerto di Rapallo si tenne nella primavera del ’56. Senonché le prove e d esibizioni risalgono ad epoche intorno al’54 e quindi ecco che il mezzo secolo ci sta tutto.
Ci si vedeva regolarmente alle prove serali che si tenevano in una sala prove, affittata in un palazzo di Via Porta d’Archi, con frequentazione settimanale. Essendo lui un tipo riservato, almeno con noi, si può ricordare che era molto pignolo nell’accordatura del suo sax contralto, che suonava benissimo.
Nei brevi intervalli si parlava dei grandi maestri d’Oltreoceano.
Un sorrisetto sornione lo coglieva soltanto quando Lucio Capobianco diceva: “l’intonaziuta questa sconoscione”, al posto di: “l’intonazione questa sconosciuta”, oppure “Bite! esa coccogumoz” al posto di….che so io. Poi, come è noto, ci ha lasciato per avviarsi ad un successo – peraltro meritatissimo – che però ha segnato la fine della sua esistenza così poco incline al compromesso.”

Riferimenti: IL MIO REGNO

Annunci

Navigazione articolo