il mio regno

qui si parla di…. Luigi Tenco

Archivio per il tag “pagine”

pagine del libro….in ricordo di LUIGI TENCO


Prosegue, con queste poesie, la ripubblicazione dei tributi che furono raccolti nel volume:
“in ricordo di LUIGI TENCO”.
pag.89 “Il tuo volto per bandiera” di Franco Musci (Milano)
pag.49 “In morte dell’amico Luigi” di Dino Colalongo (Pescara)
Dino Colalongo è anche l’autore del fotomontaggio che è stato utilizzato come copertina del libro.
……………………………………………………………………….

IL TUO VOLTO PER BANDIERA

Sei entrato in quel mondo
con un credo ed una speranza
hai lottato per cambiarlo
ma eri solo e troppo candido.
Le tue grida di dolore
eran mute, senza suono,
per degli uomini insensibili
che nel petto hanno sassi.
Tu cantavi disperato
tra i sordi e gli automi
seminando il tuo amore,
la tua bontà, la poesia.
Essi t’han cacciato via
perché possedevi un cuore
e con grande ipocrisia
ora dicon ch’eri pazzo.
No, non piangere, Luigi:
nulla, credi, è stato vano;
c’è ancora chi ti segue
e il Tuo volto ha per bandiera.

Franco Musci (Milano)

……………………………………………………………………………….

IN MORTE DELL’AMICO LUIGI

Uno di noi è morto !
La gente si chiede perché.
La gente non sa
che a farlo fuori
siamo stati noi.

Abbiamo rotto un fiore,
non dovevamo farlo.
Ora ci vergognamo,
e vogliamo dimenticare presto.

I giovani devono sapere
che i fiori non si rompono.
I fiori sono come i giovani,
i giovani sono fiori !

Dino Colalongo (Pescara)
Riferimenti: IN RICORDO DI LUIGI TENCO

Navigazione articolo